Isnello

Piano d’Intervento dell’Area di Raccolta Ottimale Piano di Intervento per l’organizzazione dell’ARO dei Comuni di Collesano, Isnello, Gratteri

Pubblicata il 21/11/2016

A  seguito  dell’entrata  in  vigore  della  L.R.  9/2010  le  Amministrazioni  Comunali  di
Collesano,  Gratteri  e  Isnello  hanno  proceduto  a  predisporre  gli  atti  e  la  documentazione
necessaria  per  costituire  l'A.R.O.  di  Collesano,  Gratteri  e  Isnello  (da  ora  in  poi  ARO)  in
conformità agli orientamenti emanati dall’Assessorato regionale dell'Energia e dei Servizi di
Pubblica Utilità nell’aprile 2013.
Tali  orientamenti  sono  contenuti  nelle  “Linee  di  indirizzo  per  l’attuazione  dell’art.  5
comma 2-ter della L.R. 9/2010 nelle more dell’adozione dei Piani d’Ambito”.
Si tratta di un documento che, oltre a richiamare i Comuni agli adempimenti previsti dalle
vigenti norme in materia, traccia un percorso nuovo con particolare riguardo alla situazione
in atto.
In  esso  è  precisato  come  “Nelle  more  dell’adozione  del  Piano  d’Ambito,  considerata  la
situazione  emergenziale  riguardante  la  raccolta  dei  rifiuti  urbani  in  Sicilia,  nonché  la
cessazione  definitiva  delle  attività  in  capo  alle  Società  d’Ambito,  si  ravvisi  la  necessità  di
individuare un iter finalizzato ad avviare tempestivamente il disegno organizzativo definito
dall’art.  5  comma  2-ter  della  L.R.  9/2010,  con  particolare  riferimento  all’affidamento  del
servizio di spazzamento, raccolta e trasporto da parte dei comuni”.
In  questo  contesto  i  Comuni  di  Collesano,  Isnello  e  Gratteri  (da  ora  in  poi  Comuni),  in
relazione  alla  propria  configurazione  territoriale  e  agli  attuali  assetti  organizzativi,
intendono definire un percorso operativo che, in conformità al citato art. 5 della L.R. 9/2010,
punta  alla  gestione  del  servizio  di  spazzamento,  raccolta  e  trasporto,  sulla  base  della
perimetrazione territoriale coincidente con il confine comunale dei tre Enti.  
Con tale percorso si intende delimitare il territorio amministrato dai Comuni quale Area di
Raccolta Ottimale (ARO) e, di conseguenza, si redige il presente Piano di Intervento da cui si
rileva  che  l’organizzazione  del  servizio  nell’ARO  rispetta  i  principi  di  differenziazione,
adeguatezza ed efficienza nella consapevolezza, tuttavia, che la verifica di tale rispondenza
compete alla Regione.
Si procede, pertanto, a sviluppare i punti come di seguito delineati:
1.  Perimetrazione dell’Area di Raccolta Ottimale.
2.  Piano  di  Intervento  per  l’organizzazione  del  servizio  di  spazzamento,  raccolta  e
trasporto sul territorio dell’ARO.
3.  Sottoscrizione della convenzioni di ARO.
4.  Avvio delle procedure di gestione del servizio.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Piano intervento ARO- approvato DDG 367-14.pdf 738.13 KB

Facebook Google+ Twitter